Inondazione nell'Asia meridionale
by Esercito della Salvezza in Italia on September 5th, 2017

​Londra, 2 settembre 2017

L'Esercito della Salvezza ha risposto durante la peggiore inondazione nell'Asia meridionale degli ultimi 30 anni, lasciando milioni di persone senza tetto.
Dopo settimane di piogge monsoniche implacabili, molte parti dell'India, Bangladesh e Nepal sono sommerse dall'acqua e più di 40 milioni di persone sono state colpite dalle inondazioni. Molti di loro hanno perso le loro case e mezzi di sopravvivenza e, con un le strutture dei servizio essenziali inagibili, la vita delle persone è in constante pericolo.
Le squadre di soccorso dell'Esercito della Salvezza vengono dispiegate in aree selezionate del Bangladesh e dell'India per installare dei punti di distribuzione per fornire beni di prima necessità.
Nella zona di Chittagong, Bangladesh, sono stati ricevuti dei finanziamenti per iniziare a costruire delle case per coloro che hanno perso tutto nella frana iniziale causata dalla forte pioggia.
Il Territorio Occidentale dell'India di Salvazione ha mobilitato le sue forze con le squadre di soccorso per le inondazioni e stanno distribuendo dei kit a 2.200 famiglie delle zone colpite, tra cui ci sono circa 4.400 adulti e 5.600 bambini. I kit includono beni essenziali come riso, farina, olio, zucchero, tè, sale, spezie e verdure, come cipolle e patate.
I fondi sono stati resi disponibili dalla Quartiere Internazionale dell'Esercito della Salvezza per far fronte alle esigenze più urgenti, mentre si continua a monitorare la situazione. Lavorando in collaborazione con altre organizzazioni non governative, l'Esercito della Salvezza continuerà ad aiutare le vittime delle inondazioni, fornendo cibo e attrezzature di sopravvivenza. Si stanno cercando donazioni per consentire una risposta su più ampia scala.
Il generale André Cox, leader internazionale dell'Esercito della Salvezza, ha dichiarato: "Chiedo ancora una volta ai Salutisti e gli amici possano di pregare e di dare un sostegno pratico agli sforzi di soccorso a questo disastro catastrofico.”

Fonte: ​http://www.salvationarmy.org/ihq/news/inr020917


Posted in not categorized    Tagged with no tags

Archivio Notizie
2017 (34)
January (4)
February (4)
March (3)
April (5)
May (7)
June (2)
July (4)
August (3)
September (2)
2016 (25)
January (1)
March (2)
April (2)
May (5)
June (2)
July (3)
August (1)
September (5)
October (1)
December (3)
2015 (14)
share